Vita da papà 2.0
emil ceron

Be a Super Hero: tutti i bambini sono Super Eroi.

Ogni giorno è sempre la stessa storia: quella maledetta implacabile sveglia che ti butta giù dal letto, i minuti contati per prepararsi, poi di corsa a lavoro, sopportare le difficoltà della nostra epoca, l’ansia di essere genitori e dover far fronte agli ostacoli  della vita in un clima incerto ed in un periodo mai così precario.

Abbiamo bisogno di credere in qualcosa, di avere in un eroe che ci salvi, che ci restituisca energia vitale per far muovere il mondo…

 

Poi arrivi a casa e la trovi li, immersa fra giochi e colori che, appena si accorge che hai aperto la porta, ti corre incontro vestita di arcobaleno, apre le braccia e urlando:

“Papà,cucciolo mio!”

ti colpisce al cuore con la sua arma segreta: un sorriso che ti rimette al mondo.

Tutti i bambini sono dei supereroi, sono loro che ci salvano ogni giorno dalla nostra condizione, sono loro che ci spingono avanti, sono loro che alimentano la nostra voglia di vita, sono il motore del mondo.

La mia Elis ha un superpotere eccezionale: “Il Sorriso Disarmante”, qualcosa che non puoi ignorare una forza magnetica che ti costringe a fare cose anche contro la tua volontà qualcosa che ti prende alla bocca dello stomaco, un’infernale arma che ti mostra il paradiso, che ti spinge a lottare ogni giorno con il sorriso, che ti fa pensare quanto sia in realtà bello questo lurido mondo e che ti costringe ad essere una persona migliore, un genitore migliore.

Quando diventi genitore qualcosa dentro di te cambia, ti rendi conto quanto essere grandi non significhi essere forti o capaci, hai modo di provare quanto un cucciolo sia in grado di salvarti, quanto tuo figlio possa essere il tuo supereroe. Ogni bambino è un supereroe, spesso non ci rendiamo conto di quanto loro facciano per noi solo vivendo. Carrefour lo ha compreso bene per questo ha dato vita ad una fantastica iniziativa in favore dei bambini meno fortunati: BE A SUPER HERO  attraverso la quale donerà 500.000 euro ad una Onlus che si occupa di diritti dell’infanzia.

 

 

Come Funziona:

Iscriviti online e dai alle Onlus il tuo voto.

Al termine dell’iniziativa Carrefour farà una donazione complessiva di 500.000€ alle Onlus per i diritti dell’infanzia partecipanti.

 

Come votare

Dall’11 settembre al 5 novembre raccogli i bollini per collezionare simpatici peluche dei supereroi.

Ricevi un bollino ogni 20€ di spesa, sul retro di ogni bollino trovi un codice che ti consente di donare il tuo voto. Più bollini accumuli, più volte puoi votare.

Proponi una Onlus

Fino al 13 novembre puoi proporre una Onlus, se questa non risulta tra le partecipanti all’iniziativa, per donarle il tuo voto

 

Vota una Onlus

Fino al 19 novembre vota una Onlus per i diritti dell’infanzia tra quelle che già partecipano all’iniziativa.

Accelera la tua raccolta bollini

Puoi accelerare la tuo raccolta acquistando i prodotti evidenziati in punto vendita.
In più la spesa online, per ogni ordine ottieni un bollino in più.

 

Per maggiori informazioni dai un’occhiata al sito ufficiale dell’iniziativa: www.beasuperhero.carrefour.it 

 

Un piccolo gesto che per qualcuno vuol dire tantissimo e se quel qualcuno sono i bambini non dovremmo esitare un attimo a condividere e promuovere un’iniziativa come questa, aiutare i nostri supereroi potrebbe far sentire un po migliori anche noi comuni mortali.

 

Emil Ceron

Condividi

post collegati

Commenti Facebook

Rispondi

Il tuo indirizzo Email non sarà pubblicatoIl Campo richesto è contrassegnato *

Leggi anche

Vacanze finite, scuola alle porte, ma tranquilli: diario e zaino si comprano online!

Tutto pronto per la scuola? Non abbiate paura, grazie ad eBay avete il 10% di sconto su tutto l’occorrente per i vostri figli. Obiettivo: essere efficienti e carichi per il nuovo anno scolastico fin dal primo giorno!

Babbo chi?


Ciao sono Emil Ceron ho 35 anni, sono appena diventato papà e……….. me la faccio sotto! Da quando Betta, la mia dolce caramella dal ripieno frizzante, mi ha annunciato candidamente che sarei passato dall’altra sponda: quella dei genitori, ho sentito la necessità di creare questo spazio condiviso in cui incontrarci fra papà del nuovo millennio, un porto sicuro in cui confrontarci, sfogare frustrazioni da sbalzi ormonali, parlare male della suocera, mettere a confronto le nostre esperienze per imparare insieme il mestiere del papà

Facebook

News in Pictures

Shopping su ebay